DETTAGLIO DOCUMENTARIO
IL TEMPO DEI MIRACOLI


IL TEMPO DEI MIRACOLI

Il 19, 20 e 21 Agosto di ogni anno il Territorio di San Salvatore di Fitalia e la sua popolazione, arricchita da pellegrini, partecipano alla celebrazione del culto di S. Calogero l´Eremita Calcedone giunto a Fitalia presso l´antico monastero Basiliano di San Filippo (Fragalà). La profondità del sentimento religioso, la devozione incondizionata che la gente di San Salvatore ed i Pellegrini dei territori vicini dedicano al Santo, dà la misura di quanto grandi siano le aspettative rispetto ai “Miracoli” che il Santo elargirebbe con cadenze annuali. Le modalità rituali della festa, messe in scena come un vero e proprio “viaggio” spesso a piedi scalzi, comunicano quanto vivo sia ancora oggi il rapporto che il Santo ha con la terra e con i “mestieri” ad essa legati. Un rituale connotato da un carattere tipicamente agrario e sedentario, necessitato quindi di dover connettere luoghi della produzione (il territorio) e i luoghi dei “consumi” (la città) Indagare quanto il Santo sia stato generoso nel concedere i “Miracoli” e quanto ancora oggi possa essere influente nel regolare il rapporto tra il ritmo delle stagioni ed i cicli produttivi, diventa utile esercizio di riflessione sulla condizione attuale della nostra cultura cosi ancorata a riti sacri, tradizioni, devozioni e…”Miracoli” e allo stesso tempo cosi proiettata verso innovazioni tecnologiche che garantiscano certezze di raccolti e qualità certificabil...ma a dire il vero nel partecipare alla processione di “Devoti” e “Forestieri” necessitati del “Miracolo”, si direbbe che il Santo goda ancora oggi di grande credibilità...Luigi Valente



VIDEO TRAILER


TORNA INDIETRO

RESTAURI ARTISTICI ARCHEOLOGICI E DOCUMENTARI


L’idea di appropriarsi della capacità d’indagare in profondità la realtà e la storia, attraverso le vicende umane e le produzioni materiali, utilizzando le metodiche proprie del “fare cinema” è uno dei principali obiettivi dei laboratori di HONEYMOON, le produzioni cinematografiche sono principalmente finalizzate alla realizzazione di fiction e documentari che riguardano eventi storici o storie di personaggi, utilizzando contesti di pregio storico-ambientale rimasti sostanzialmente immutati o da ricostruire attraverso scenografie, realizzando così, opere–documento utili alla fruizione contemporanea ed all’esercitazione della memoria storica.